Start Up dal mondo

E ora vogliamo stampare le celle solari?

Presto saremo in grado di stampare con l'inchiostro solare che consente agli apparecchi di uso quotidiano di ricaricarsi…

Le stampe 3D offrono diverse possibilità, e ora a quanto pare potrebbero essere impiegate anche per raccogliere l'energia solare. Alcuni ricercatori australiani hanno annunciato di essere riusciti a stampare cellule solari flessibili direttamente sulla superficie dei materiali da costruzione, come tetti e finestre, aprendo la strada alla realizzazione di materiale edile a costo inferiore rispetto ai tradizionali pannelli solari. Questa idea potrebbe portare a una rivoluzione architettonica, in quanto le cellule possono essere incorporate direttamente nel materiale utilizzando polimeri organici semiconduttori che successivamente si dissolvono.

"Le cover di smartphone e tablet o le custodie per laptop presto potrebbero raccogliere energia solare"

Per tutti e prossimamente?

Questa invenzione, sviluppata da ingegneri, chimici e fisici del consorzio VICOSC (Victorian Organic Solar Cell Consortium), dimostra un notevole potenziale per la ricarica di dispositivi a basso consumo di uso quotidiano. “Le cover di smartphone e tablet o la custodia dei laptop non avranno solo la funzione di proteggere i dispositivi, ma potranno anche raccogliere energia” ha spiegato Fiona Scholes – una degli scienziati coinvolti nel progetto – ad ABC News. Le cellule verranno effettivamente incorporate negli accessori di protezione di questi strumenti.

Per quanto concerne l'utilizzo di stampanti commerciali, gli scienziati hanno anche dimostrato che presto potrebbe essere possibile lanciare questo processo sul mercato di massa – e non sarà neppure necessario attendere troppo: “Basta ancora qualche anno” secondo Fiona. E presto stampare cellule solari potrebbe essere facile come stampare banconote!