Categoria: Energia

POLIgeneration and Storage for smARt green islands

Tag legate al progetto: #Smart Grid #Poligenerazione #rinnovabili
Territorio interessato: Isole minori del Mediterraneo e Sistemi in cui siano applicabili le logiche Microgrid

PROFILO AUTORE

Iscritto dal 23/03/2015

Creato da: ING. GIORGIO GRADITI

Composto da: ING. MARIA VALENTI (ENEA), ING. ROBERTO CIAVARELLA (ENEA), ING. GIOVANNA ADINOLFI (ENEA), PROF. MARIANO IPPOLITO (UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PALERMO), ING. GAETANO ZIZZO (UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PALERMO) , ING. DIEGO LA CASCIA (UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PALERMO)

Aree di interesse: SMART GRIDS, Poligenerazione, Fonti rinnovabili

LA NOSTRA IDEA

POLISTAR, POLIgeneration and Storage for smARt green islands, è un progetto preliminare di smart grid, alimentata da rinnovabili, per l’isola di Pantelleria. Lo Studio proposto individuerà architetture, logiche di controllo innovative, caratteristiche dei principali componenti della smart grid - comprese unità di generazione da fonte rinnovabile e sistemi di accumulo elettrico da installare - per ridurre la dipendenza dalle fonti fossili e rendere attiva la rete di distribuzione dell’isola.

OBIETTIVI E DESTINATARI

Ad oggi, Pantelleria è un’isola del tutto energeticamente dipendente dall’esterno. Il progetto POLISTAR mira ad incrementarne l’indipendenza energetica apportando miglioramenti nella qualità di vita degli abitanti grazie alla riduzione dei costi dell’energia elettrica e al miglioramento delle condizioni ambientali (riduzione delle emissioni di CO2 e gestione sostenibile dei rifiuti solidi urbani). Il progetto vuol anche stimolare una maggiore consapevolezza nell’uso delle risorse energetiche.

PUNTI DI FORZA

Lo studio proposto si pone come obiettivo il superamento delle problematiche tipiche delle isole minori non interconnesse a RTN (D. L. 24/6/2014, n. 91 - Legge n.116/2014). La metodologia proposta consente di ottenere un modello scalabile, replicabile e applicabile a contesti per i quali siano implementabili logiche di microrete per l’integrazione delle rinnovabili, anche non di tipo off-grid.

RISULTATI ATTESI

Si stima una riduzione della produzione di fonte fossile compresa tra 25%-50% (in funzione del grado di penetrazione della fonte rinnovabile), grazie all’utilizzo di soluzioni impiantistiche innovative ed un decremento dei consumi di energia elettrica compreso tra 5% e 25% del totale per effetto di logiche di controllo avanzate. Per le emissioni di gas serra è stimabile una riduzione del 20%-40%.

FASI PROGETTUALI

WP1:Analisi del sistema elettrico di distribuzione dell’isola; WP2:Analisi dei consumi di energia elettrica; WP3:Integrazione di impianti di produzione da rinnovabili e sistemi di accumulo; WP4:Ideazione e implementazione di architettura di controllo e sistemi di comunicazione della smart grid; WP5:Ideazione e sviluppo di un modello in simulazione della smart grid; WP6:Divulgazione dei risultati.
23.03 alle 11:38
INIZIO FASE 1