Categoria: Sviluppo del territorio

Geteasybike

Territorio interessato: Bari

PROFILO AUTORE

Iscritto dal 04/03/2015

Creato da: Rita Alessandra Aquilino

Composto da: Francesco Pasculli, Gaetano Raimondo

Aree di interesse: smart city, mobilità sostenibile, bike sharing

LA NOSTRA IDEA

Geteasybike è un bike sharing di 2° generazione, privo di stazioni di scambio ma dotato di elevata flessibilità ed innovazione sociale. Il bike sharing,oggi in fase di evoluzione tecnologica, segue la 1° sperimentazione del 2014.Le colonnine sono sostituite da una App con la mappa delle bici disponibili.La piattaforma permette di prenotare il mezzo più vicino ed utilizzarlo senza vincoli di destinazione e rilascio. Con Geteasybike non è più l'utente a raggiungere il bike sharing ma il contrario.

OBIETTIVI E DESTINATARI

Obiettivo del progetto è attivare a Bari un sistema di bike sharing capace di incentivare e rilanciare la mobilità ciclabile, per una città energeticamente più sostenibile. Il modello proposto ha 2 elementi focali: la grande scalabilità e la facile replicabilità del sistema in altri contesti.A valle di uno studio sui maggiori utilizzatori del bike sharing, il sistema avrà come fulcro principale l'area del campus universitario e come target la sua popolazione di studenti, docenti, amministrativi.

PUNTI DI FORZA

Geteasybike è un modello di bike sharing a basso costo ed elevata flessibilità. Al contrario dei tradizionali, elimina le stazioni di scambio costose ed impattanti con una piattaforma gestionale virtuale. Trasferisce le funzioni di blocco e rilascio dei mezzi a smart locking integrati con APP per smartphone. Attiva la comunità ciclistica su meccanismi virtuosi di mobilità (premialità e penalità).

RISULTATI ATTESI

Sono da attendersi questi risultati: dotare Bari di un sistema di bike sharing innovativo, a basso costo ed al servizio del campus universitario. Soddisfare una domanda di mobilità ciclabile espressa dal 78% dei frequentatori dell'area. Realizzare un sistema di gestione per bike sharing tecnologico, smart e più sociale. Attirare finanziatori per una nuova ricerca in ambito di user experience.

FASI PROGETTUALI

La fase di start-up prevede coordinamento dei partner ed analisi di intervento. A seguire una fase di sviluppo della piattaforma con front e back-end, integrazione APP con ulock. Poi la riattivazione dei 250 ciclisti già coinvolti nel 2014 e l'allargamento a nuovi. Infine la messa in campo di 50 mezzi e la calibrazione post monitoraggio. Fase finale è un evento di mobilità sostenibile per la PA.
04.03 alle 11:02
INIZIO FASE 1